Anticipazioni Il Segreto, puntata del 22 dicembre 2013 cioè domenica: diciamo subito che quella del 22 dicembre 2013 sarà l'ultima puntata dell'anno e dunque è destinata a rimanere ben impressa nella nostra memoria di spettatori dato che poi sarà necessario aspettare il 2014 per seguire gli sviluppi della vicenda. La puntata è però assai rilevante anche per i suoi contenuti. Personaggio centrale del triplice episodio domenicale è Raimundo Ulloa, che è interpretato da Ramon Ibarra e doppiato da Stefano Mondini.

L'uomo, che gestisce la locanda del paese ma è anche proprietario di alcuni terreni, passa per un bonaccione, per uno che non farebbe del male a una mosca e nessuno potrebbe immaginare che ha degli scheletri nell'armadio. Rimarremo tutti sbalorditi nell'apprendere che Emilia non è la sua vera figlia. Evidentemente avere provocato la morte di Virtudes rappresenta un peso insopportabile per la sua coscienza e l'uomo ha l'esigenza di mettere ordine nella sua vita, anche per gli inevitabili contrasti con Sebastian, suo figlio, che ovviamente gli rimprovera di avere ucciso l'amata Virtudes, anche se allo scopo di difendere Francisca con la quale aveva avuto una relazione in passato. Ma ormai il danno è fatto.

Si apprenderà che Emilia è stata rapita da Raimundo in tenerissima età. Incredibile ma vero. Non è lui il suo padre naturale: davvero un colpo di teatro che nessuno si aspettava. E pensare che è stata proprio lei a mandare avanti la locanda col suo lavoro nel periodo in cui il padre aveva perso la vista, anche perché considerata un'ottima cuoca. Dobbiamo riconoscere che risulterà particolarmente interessante studiare la reazione della giovane, posta davanti a una verità tanto dura, che la porterà a riconsiderare i rapporti con tutte le persone che ha vicine da sempre. Emilia (l'attrice Sandra Cervera), che aveva rifiutato un lavoro da cuoca a Madrid che poteva essere molto vantaggioso, sarà davvero messa a dura prova.

Sappiamo che la giovane è molto amica di Pepa Aguirre. Sarà lei a sostenerla moralmente in questo momento tanto delicato nel quale la sua stessa permanenza a Ponte Vecchio è posta in discussione? Per Emilia la gravità del momento è amplificata dal trauma subito dal rapporto finito male con Severiano, che dopo essersi divertito con lei è diventato uccel di bosco.