BTP Italia 2013-2017, emissione a novembre: proponiamo alcune informazioni essenziali su rendimento, acquisto, tagli minimi e altro per la nuova emissione dei bond governativi con indicizzazione relativa all'inflazione italiana.

Dal 5 all'8 novembre nuova emissione di BTP Italia 2013-2017, con la possibilità tuttavia di una chiusura anticipata del collocamento, nel caso dovesse ripetersi il notevole successo delle ultime emissioni di BTP Italia. Per chi vuole investire è tuttavia stabilito un periodo di garanzia in cui lo si potrà fare: dal 5 novembre alle ore 14 del giorno successivo.

Ricordiamo che per la nuova emissione di BTP Italia 2013-2017 i tagli di acquisto minimo sono da mille euro e che si può quindi comprare solo entro multipli di mille euro. Passando al rendimento del BTP Italia, il tasso minimo annuo viene specificato alla vigilia dell'emissione, mentre per conoscere il tasso reale occorrerà attendere la fine del collocamento. Il prezzo del BTP Italia 2013-2017 nel periodo di collocamento è sempre 100, poi una volta concluso tale periodo il prezzo varia a seconda del mercato.

Il rendimento del BTP Italia 2013 nell'emissione di novembre non è fisso, lo ricordiamo, poiché è correlato all'inflazione italiana ed è quindi composto da una parte di cedola fissa e una di rendimento che oscilla in base all'inflazione. Tuttavia essendo un titolo per clientela retail risulta soggetto a oscillazioni minori rispetto ad altri. Ricordiamo la garanzia di capitale nominale di 100 sul prezzo di rimborso e il vantaggio di mantenere il titolo per la sua durata naturale, ottenendo anche il premio del 4 per mille lordo sull'importo.