Il Consiglio dei Ministri si prepara a varare un Decreto Legge ad hoc nel quale, in base a quanto emerge, è stato deciso di posticipare il pagamento della rata IMU di giugno al prossimo 16 settembre, non più dunque a dicembre come si supponeva fino a qualche tempo fa.

Il provvedimento che a breve verrà adottato dovrebbe riguardare però solamente i pagamenti relativi alle prime case. È quanto emerge dalle dichiarazioni rilasciate dal vice-Ministro dell'Economia, Stefano Fassina, nel corso dell'Assemblea di Rete Imprese Italia.

Nello stesso decreto dovrebbero inoltre essere stanziate delle risorse finanziarie aggiuntive da destinare alla Cassa integrazione, si parla di una somma di circa un miliardo di euro. Il Presidente del Consiglio, Enrico Letta, anch'egli presente all'Assemblea di Rete Imprese Italia, ha inoltre annunciato che a breve verrà adottata dal Consiglio dei Ministri una misura straordinaria consistente nel taglio dello stipendio dei Ministri.

Con le risorse recuperate attraverso questo taglio si andranno a fronteggiare i problemi dei senza-lavoro – ha annunciato Letta – consentendo l'adozione di misure di sostegno in loro favore. Letta ha posto l'accento sul grave momento di crisi economica che attanaglia il nostro paese e sulla necessità di ridurre i costi della politica per dare un segnale di moralità al paese e per aiutare chi va avanti con estrema fatica.