Di seguito sono state le maggiori deduzioni Irap, una tassa molto odiata prevista dalla recente Legge di Stabilità, che entreranno in vigore dall'anno d'imposta successivo a quello in corso al 2013, ovvero a partire dal 2014.

Le deduzioni Irap per i lavoratori dipendenti 

Le imprese, ad eccezione delle pubbliche amministrazioni e public utilities, potranno usufruire di un importo deducibile di 7.500 euro per ogni lavoratore assunto a tempo indeterminato e la deduzione sale a 13.500 in caso di lavoratore under 35 anni e di donne.

Se quest’ultimi sono impiegati nelle regioni svantaggiate (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia), le deduzione base sarà di 15.000 euro e di 21.000 se trattasi di under 35 anni e di donne.

Se quest'ultimi sono impiegati nelle regioni svantaggiate (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia), le deduzione base sarà di 15.000 euro e di 21.000 se trattasi di under 35 anni e di donne.

Le deduzioni Irap per le piccole aziende

Per i soggetti Irap minori, ossia con una base imponibile non superiore a 180.999,91 euro, la deduzione ordinaria forfettaria sarà così determinata:
  • deduzione di 8 mila euro se la base imponibile non supera 180.759,91 euro; 
  • si scende a 6.000 tra questa soglia e 180.839,91 euro; 
  • 4.000 fino a 180.919,91 euro;
  •  infine a 2.000 superata quest'ultima soglia ma entro i 180.999,91 euro. 

Aumentano anche le deduzioni applicabili in favore delle società in nome collettivo, in accomandita semplice e per le persone fisiche e le società semplici. In questo caso, l'incremento sarà rispettivamente di 2.500, 1.875, 1.250 e 625 euro. 

Gli esoneri per le persone fisiche

 

Alcune categorie di contribuenti minori, potranno essere esonerati dall'Irap ed in via generale potranno essere esonerati coloro che non hanno lavoratori dipendenti e chi utilizza nell'ambito della propria attività beni strumentali marginali.
Si attende, a tal proposito, un decreto del Ministero dell'Economia.
Per tale esenzione, è stato istituito un Fondo di varie centinaia di milioni di euro per gli anni 2014/2015/2016.