Un'iniziativa poco pubblicizzata ma che unitamente agli altri provvedimenti stabiliti dal Comune può rappresentare un aiuto concreto per quelle famiglie che stanno affrontando un periodo di disagio economico.

A Torino, infatti, oltre al bonus luce, gas e rifiuti, è possibile ottenere anche un'agevolazione sulle bollette dell'acqua, presentandone richiesta direttamente alla Smat, la società che gestisce il servizio idrico in città.  In base al Regolamento approvato dalla deliberazione Ato 3 Torinese per il 2012, il valore del rimborso per i nuclei familiari composti da 1 fino a 3 persone equivale a 30,00 euro, mentre per le famiglie composte da almeno 4 persone equivale a 45,00 euro. Poiché in molti casi il costo dell'acqua è incluso nelle spese condominiali, tale cifra non verrà scontata dalle bollette, ma sarà erogata tramite accredito su conto corrente bancario o postale, oppure tramite assegno circolare non trasferibile intestato alla persona che ne ha effettuato la richiesta.

L'agevolazione è rivolta a tutti i residenti nel Comune di Torino che abbiano un parametro ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) per l'anno 2011 inferiore o uguale a 9500 euro. Il modulo di richiesta è scaricabile direttamente dal sito di SMAT Torino, alla sezione “assistenza e modulistica”, e dovrà essere tassativamente consegnato agli uffici della società (di persona, via posta, fax, e-mail) entro e non oltre il 31 dicembre unitamente ad una copia fotostatica dell'attestazione ISEE.

Tale richiesta, se accettata, sarà inoltre iterabile negli anni successivi previo invio entro i termini fissati di tutta la documentazione debitamente compilata e l'agevolazione sarà corrisposta in base ai valori stabili dell'Autorità d'Ambito 3 Torinese per l'anno corrente.