Juventus - Galatasaray la partita di Champions di mercoledi è una partita decisiva per la Juventus. Dopo il passo falso al primo turno ora alla squadra di Conte non resta che vincere contro il Galatasaray tenendo soprattutto conto che nel girone dovrà vedersela con il Real Madrid.

Juventus – Galatasaray vedrà quasi sicuramente il forfait di Tevez uscito malconcio dalla partita contro il Torino dove un intervento killer di Immobile ha lasciato non solo segni di tacchetti ma anche qualche problema fisico all'attaccante. Grossi dubbi quindi in attacco dove sicuramente verrà schierato Vucinic; al suo fianco uno tra Giovinco, Quagliarella e Llorente con quest'ultimo che sembra leggermente favorito dalle ottime prestazioni delle ultime partite. Sicuro l'impiego di Pirlo lasciato a riposo nel derby mentre tra Marchisio e Pogba dovrebbe spuntarla quest'ultimo.

Juventus – Galatasaray vedrà la squadra turca con l'esordio in panchina del neo allenatore Mancini che quindi si troverà subito di fronte una squadra italiana. Nelle fila del Galatasaray da ricordare Felipe Melo ex giocatore Juventino con il dente avvelenato per essere stato scartato e poi ceduto. Tempi duri anche nello spogliatoio dove di recente c'è stata una rissa tra Ebouè e Sneijder. Difficile immaginare grossi cambiamenti all'esordio per Mancini, con Drogba sicuramente in attacco e Sneijder subito dietro.

Juventus – Galatasaray: le probabili formazioni

Juventus: Buffon, Chiellini, Barzagli, Bonucci, Lichsteiner, Asamoah, Pirlo, Pogba, Vidal, Llorente, Vucinic.

Galatasaray: Muslera, Chedjou, Nounkeu, Eboue, Riera, Inan, Felipe Melo, Amrabat, Sneijder, Yilmaz, Drogba.

Juventus – Galatasaray: la diretta tv

Juventus – Galatasaray verrà trasmessa alle 20:45 di mercoledì 2 ottobre in chiaro su Italia 1. Possibilità di vedere la partita anche per gli abbonati Sky e Mediaset premium sui canali a pagamento.

Juventus - Galatasaray: il pronostico

La Juventus deve vincere la partita per evitare problemi nella qualificazione; le ultime partite di campionato hanno mostrato una squadra ancora lontana dalla migliore condizione ed alla perenne ricerca di un punto di riferimento in attacco dove mancherà anche Tevez. Il Galatasaray viene da un periodo nero e il nuovo allenatore Mancini potrebbe essere la spinta necessaria per ripartire. Indubbie le qualità tecniche della squadra turca con Drobga e Sneijder veri e propri talenti che possono decidere la partita. Il pareggio sembra il risultato più ovvio ma non servirebbe a nessuna delle due squadre.